CHE COS’E’ LA MEDITAZIONE?

Ritagliarsi uno spazio per il silenzio della mente e  la quiete del corpo ;

è mettersi in sintonia con il proprio Sé più profondo;

è lasciare spazio affinchè emerga l’Infinito che è in noi e consentire così alla pace di invadere tutto il nostro essere.

COME MEDITIAMO?

Il canto sacro o Bajan precede la meditazione, esso attiva attraverso la voce l’invocazione e l’abbandono, l’amore che ciascuno coltiva per il divino.

La recita silenziosa del mantra ci fa da guida per scendere in profondità; diciotto minuti è il tempo che ci è stato insegnato. Seguono tre minuti durante i quali il mantra si ferma consentendoci di ritornare alla normale attività della mente; è importante questo tempo per non uscire di colpo dallo stato meditativo e il suono della campana tibetana ci aiuta durante questi tre minuti.

Al termine c’è la lettura di un passo scelto tra gli insegnamenti dei grandi maestri.

PERCHE’ MEDITARE?

Attraverso la meditazione entriamo in quello spazio sacro che è il nostro vero Sé, così vicino eppure così lontano; troppo presi dai ritmi frenetici della vita abbiamo perso il contatto. Attraverso la meditazione ci liberiamo del superfluo, di ciò che non è duraturo e quindi non è reale; ci liberiamo dell’illusione che ci offusca la mente. Cominciamo ad intravedere sempre più sprazzi di sereno tra le nubi.

Chi medita migliora le proprie capacità percettive, la memoria,  l’attenzione e attenua gli stati di stress e ansia perché in meditazione profonda permettiamo all’attività cerebrale di passare dallo stato di onde beta a quelle gamma e delta, per cui tutto il nostro corpo ne trae beneficio.

PERCHE’ FARLO IN GRUPPO?

Meditare in gruppo da ancora più spazio ed efficacia a ciò che facciamo perché l’energia circola e i cuori battono all’unisono. La comunione di intenti ci sostiene e si trasforma in supporto reciproco, in occasione di incontro e di scambio. IL gruppo ci aiuta e ci sostiene a prendere un impegno con noi stessi, ad essere seri nella pratica.

La vicinanza di un membro del gruppo che riesce ad andare in profondità, aiuta anche gli altri

PERCHE’ FARLO CON ASSIDUITA’?

Il ritmo e la costanza con cui introduciamo la meditazione nella nostra giornata è fondamentale per avvertire risultati positivi. Più siamo costanti più riusciamo a vedere quei piccoli cambiamenti che ci incentivano a continuare.

Meditare solo occasionalmente non solo è inutile ma potrebbe rivelarsi anche dannoso per cui se decidiamo di fare questa esperienza la serietà è importante.

Meditare a inizio e fine della nostra giornata è l’ideale, ma anche una volta sola può essere di grande aiuto.

COME POSSO IMPARARE A FARLO?

Ci sono molte tecniche e scuole di meditazione e non è difficile trovare quella adatta per noi, l’essenziale è sintonizzarsi su questa lunghezza d’onda di ricerca, di accoglienza e…  il maestro giusto arriva!

COME SCEGLIERE LA TECNICA PIU’ ADATTA?

Se la gioia di farlo rimuove tutti gli ostacoli: non ho tempo, non riesco a calmare la mente, non sono capace…. , è la meditazione adatta per noi!!

Contattaci per questa attività

Per informazioni e appuntamenti:
Sergio 338/32.18.508
il.pettirosso@virgilio.it